Vaccini: tra fonti ufficiali e obiezione di coscienza - Le Cicogne

Vaccini: tra fonti ufficiali e obiezione di coscienza

In una delle newsletter recentemente inviate abbiamo chiesto a voi genitori di suggerirci argomenti che vi sarebbe interessato approfondire.

Ci è stato proposto di affrontare quello dei vaccini.

Di grandissimo rilievo negli ultimi anni all’interno del dibattito pubblico, è un tema che ci sentiamo di trattare con estrema cautela. Non è nostra intenzione, e non è nelle nostre possibilità, fornire pareri e raccomandazioni a riguardo. Solo i genitori, nell’esercitare liberamente e responsabilmente il proprio ruolo, possono compiere scelte che riguardano la salute dei propri figli.

Ci teniamo però a fornirvi quelle che abbiamo ritenuto buone fonti, dove potrete approfondire la vostra informazione in materia e farvi un’idea più completa. Qualora abbiate da suggerircene di ulteriori che potrebbero essere utili ad altri genitori come voi, non esitate a segnalarcele!

Vi raccomandiamo, da ultimo ma non meno importante, di parlarne sempre con il vostro medico di fiducia. Conoscendo voi e i vostri bambini sarà lui la persona più indicata a chiarire i vostri dubbi e le vostre perplessità in merito.

A sostegno delle vaccinazioni

L’ OMS

L’OMSOrganizzazione Mondiale della Sanità, è un soggetto di diritto internazionale nato all’interno dell’ONU nel 1946:

È l’autorità internazionale che dirige e coordina le politiche di salute internazionale all’interno delle Nazioni Unite.

Oms – Cosa Facciamo

All’interno del suo sito vi è un’ampia sezione dedicata ai vaccini, con sotto sezioni specifiche per le diverse regioni mondiali (noi apparteniamo alla Regione Europea). È possibile trovarvi  informazioni di carattere generale sui vaccini, altre di carattere più tecnico e inoltre pubblicazioni scientifiche specifiche a sostegno delle politiche vaccinali.

Il Ministero della Salute

Forse non tutti sanno che le politiche vaccinali variano di paese in paese anche all’interno della stessa regione OMS.

Per l’Italia il punto di riferimento è il sito del nostro Ministero della Salute, in particolare nella sezione dedicata alle vaccinazioni dell’infanzia. Vi troverete le indicazioni delle vaccinazioni considerate obbligatorie (difterite, tetano, poliomelite ed epatite B) e di quelle raccomandate. Tutte le vaccinazioni contenute nel calendario vaccinale sono gratuite. Potete trovarlo qui.

Ad ogni modo le modalità di somministrazione delle dosi dei vaccini (in formulazione singola, o combinata) possono variare di regione in regione, per cui è bene informarsi presso il centro vaccinale della propria ASL.

In favore dell’obiezione di coscienza

Sempre più, anche in relazione alle vicende raccontate dalla cronaca negli ultimi anni, è andato crescendo il fronte a sostegno di una maggiore libertà vaccinale.

Una fonte esaustiva di quella che può essere considerata la contro-informazione sul tema è il COMILVA, Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà nelle Vaccinazioni. Sul loro sito è possibile trovare approfondimenti sulla sicurezza e l’efficacia delle vaccinazioni, sui danni da vaccino, su cosa fare e come comportarsi in caso non si volesse vaccinare il proprio bambino.

 

Speriamo di avervi dato qualche spunto utile e che la vostra scelta possa essere serena, non influenzata da inutili allarmismi e comunque, a questo punto, un po’ più consapevole.

Categorie

Seguici sui social